Introdurre ora il telaino da fuco (riduzione delle varroe)

Per evitare un’eccessiva diffusione dell’infestazione della varroa nelle colonie fino al trattamento estivo, è necessario un intervento precoce. Lo sviluppo di questi acari può essere inibito tramite la rimozione del favo da fuco e la formazione mirata di giovani colonie.

Il SSA raccomanda di introdurre il primo telaino da fuco accanto al nido di covata quando gli amenti del salice caprino ingialliscono (circa metà marzo). L’infestazione della varroa all’interno della colonia può essere ridotta fino al 50% con ripetute rimozioni del favo con covata da fuco. Ciò non influenza negativamente né lo sviluppo della colonia né la produzione di miele.

Al momento della prima rimozione del favo con covata da fuco, comprendente per la maggior parte celle opercolate, ci sono in generale poche varroe nella covata da fuco. È di conseguenza raccomandato di procedere a due o tre rimozioni.

Link al prontuario pratico 1.4.1. Rimozione del favo da fuco